Home Page Storia e Allevamento Maschi Femmine Breeding Programme
Home Page
Storia e Allevamento
Maschi
Femmine
Breeding Programme
Cuccioli Disponibili
Da sapere
Galleria Foto
Contatti e Link
 


afsi




FIAF_col



wcf1
Banner-Original-Breeder





Banner-fur-HP-SOS-englisch
 
  Allevamento del gatto siberiano 
  con affisso WCF "Molaska"

Mi chiamo Antonio Bottalico, abito a Mola di Bari, una piccola cittadina sita a circa 20 chilometri dal capoluogo pugliese Bari; sono nato nel 1981 e sin da quando ero piccolo avevo mostrato un particolare interesse ed amore verso gli animali e sin dalla più tenera età adottavo ed accudivo esemplari di diverse specie tra le quali , insetti, uccelli , rettili e mammiferi come roditori,cani e gatti.
Dopo aver frequentato il liceo scientifico ho deciso di proseguire gli studi universitari conseguendo la laurea in medicina veterinaria e successivamente l'abilitazione all'esercizio della professione.

















Da sempre ho avuto l'interesse per l'allevamento e la selezione degli animali in quanto mi piaceva farli riprodurre e osservare i risultati di tali accoppiamenti. Ho iniziato con dei criceti che poi regalavo agli amici; poi ho provato con i canarini e le cocorite e successivamente ho deciso che questa passione e propensione doveva diventare qualcosa di serio così ho deciso di iniziare ad allevare una specie più grande che mi aveva sempre affascinato dagli albori, il gatto.

10687010_931932860196923_3731517885000718281_n








Dovevo scegliere quale razza allevare; mi sarebbe piaciuto un gatto robusto, resistente, non molto manipolato geneticamente ,tendenzialmente privo di tare genetiche dovute all'eccessiva selezione da parte dell'uomo, intelligente, affettuoso e scaltro e in più doveva avere il fascino dell'animale selvatico, così la scelta si è orientata verso il gatto siberiano che considero il "felino" domestico per eccellenza.

Ho deciso di selezionare e concentrarmi soprattutto sulla colorazione brown tabby nelle sue diverse sfumature e disegni perchè secondo me essa rappresenta al meglio la razza e ne evidenzia le sue caratteristiche e peculiarità morfologiche, impedendone la confusione con altre razze.

Essendo il gatto siberiano frutto di incroci con gatti selvatici europei appartenenti al genere Felis Silvestris Caucasica questo dovrebbe conservarne la loro morfologia e sembianze estetiche nonchè la loro robustezza e agilità.

Il mio allevamento è regolarmente iscritto e registrato con affisso presso l'AFSI( associazione felina della svizzera italiana) facente parte della WCF( world cat federation) ed abbiamo l'affisso anche in FIAF( Federazione Italiana Associazioni Feline).

affisso


Ipoallergenicità

La proteina (Fel D1) è l'allergene presente nella saliva del gatto che provoca dei problemi per chi soffre di allergie come riniti  acute e croniche, caratterizzate da starnuti e infiammazione della mucosa nasale; congiuntiviti con arrossamento oculare e lacrimazione. Il gatto siberiano produce una minor quantità di questa proteina rispetto ad altre razze così da poter essere definito "ipoallergenico".

Diversi fattori influenzano la produzione di allergeni dei gatti:
I maschi producono secrezioni più allergeniche rispetto alle femmine
I maschi interi producono più Fel D1 dei maschi castrati
Gattini producono meno Fel D1 rispetto agli adulti
La scelta migliore per le persone con allergie alla saliva del gatto è la femmina sterilizzata o tuttalpiù un maschio castrato.

Inoltre è bene ricordare che l'ipoallergenicità varia anche a seconda delle linee di sangue del gatto e della sua genetica visto che la maggior parte dei gatti di fondazione che contribuisce ad allargare il pool genico di questa razza viene registrata come "siberiano" basandosi solo su uno standard estetico e fenotipico.

Si consiglia di trascorrere del tempo con il vostro futuro gatto siberiano o un gatto di questa razza prima di adottarne uno per vedere se le manifestazioni allergiche rimangono sotto controllo.

Una volta che avete un gatto, ci sono delle misure che potete prendere per ridurre al minimo la carica allergenica nell'ambiente

Bagni frequenti e spazzolatura
Lavare spesso giocattoli , cuscini, coperte, lenzuola  e tutto ciò che viene usato dall'animale
Dopo aver toccato il gatto non toccate mai i vostri occhi o il viso prima di aver lavato per bene le vostre mani.


















Site Map